Il Blog

Notizie, Consigli e Recensioni

La DISPENSA (San Felice del Benaco BS)

Autore: Riccardo Cordovani

06 gennaio 2020

CA2BA8FB-45A5-46BD-84C9-41C0980A2BDE.jpeg

La mia recensione del mese: come si dovrebbe servire un pezzo di carne.


 

Tolgo subito ogni dubbio: La Dispensa non è un cliente Primefood. Ma riconoscere chi merita e contribuisce ad alzare il livello di questo settore è d’obbligo.

 

Si trova nei pressi del basso Lago di Garda bresciano. In un paesello che somiglia al nome che porta (San Felice), in una stradina di quelle da cui non passerai mai per caso o quasi.

 

Da fuori non cattura l’attenzione, ma appena entri ti si apre un mondo.

Ogni tavolo è un piccolo salotto...di quelli belli. Sei circondato da mobili, oggetti e libri che creano un atmosfera calda, rilassata e riservata.

 

Servizio professionale e cortese. Carta dei vini da togliersi le migliori voglie. Un saluto della cucina molto apprezzato.

Tutto secondo i crismi....adesso voglio proprio vedere cosa sanno fare con la carne.

 

La materia prima non è “l’eccellenza” (non quella a cui siamo abituati noi almeno) ma è comunque di alto livello, diciamo che paragonata a quello che si trova nei ristoranti nel raggio di 100km si può considerare eccellente. 

Arriva probabilmente dalla grande distribuzione, ma si distinguono razze selezionate, marezzature importanti e soprattutto un po’ di frollatura.

 

In mezzo alla sala fa la sua bella mostra una cella piena di carne in frollatura. Non è un vero e proprio impianto di maturazione, ma rispetto alle frollature fatte in frigorifero che (nei casi migliori) si trovano in giro siamo comunque anni luce più avanti.

 

Ordino una battuta al coltello e una rib eye di Sashi Finlandia (non era una AAA, ma aveva una bella cera lo stesso).

 

Ho apprezzato tantissimo la battuta al coltello. Il gusto. Il condimento. L’impiattamento.

Unica pecca, aver scoperto solo vedendola nel piatto, e dopo aver chiesto al cameriere, che si trattava di carne di cavallo. Io la adoro ma molti potrebbero volerlo sapere prima.

 

Il servizio del secondo piatto poi, è stato un mio sogno ricorrente che si è avverato.

Qualcuno dalla cucina è venuto a mostrarmi la bistecca appena tagliata e mi ha fatto la domanda che sognavo da anni: “la cottura a quanti gradi la gradisce?”. Soddisfatto rispondo “52 gradi, grazie”.

Già questa attenzione l’avrei trovato sufficiente per avere un 10! 

Ma il mio stupore è stato vederla arrivare proprio al grado di cottura che avevo chiesto. Cotta in modo perfettamente omogeneo. Senza nemmeno un sottile strato di stracotto, ma con una bella crosticina bruna. 

In una parola: PERFETTA!

 

Buttato l’occhio in cucina, vedo che cuociono su griglia con braci vive in un piccolo dispositivo (del quale non posso dire il nome). Bravi, non c’è che dire.

 

Il conto non è leggerissimo, ma è una di quelle esperienze che vale la spesa. Se avete qualche voglia a base di carne da togliervi questo è un posto dove andare sul sicuro.

Class Letter Primefood tutorial per imparare a grigliare

Class
Letter

Tutti i segreti per cuocere la carne in
30 mini lezioni via email.

Iscriviti Gratis
Ebook gratuiti di Primefood per diventare esperti di carne

E-Book
Gratuiti

Porta la tua passione per la carne
ad un livello superiore.

GUARDA SUBITO